Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

"STIAMO SCONFINANDO NELLA DITTATURA"

casamassima piazza

Dove eravamo rimasti? Cos'è successo a Casamassima come in Italia nelle ultime settimane? Tutto e niente. Sì, perché anche se all'apparenza le cronache, tanto cittadine quanto nazionali, ci riferiscono di un incalzante susseguirsi di eventi che sul piano politico e sociale hanno investito l'intera nazione, in realtà 'nothing relevant is happening'.

Casamassima, a detta di molti, pare essere caduta nel mutismo più assoluto. Per strada come nei locali non si sente parlare di argomenti di strettissima attualità come fino a qualche tempo fa. Eppure di cose ne sono successe. Ma la fase di stallo è percettibile percorrendo le vie del centro. Di fronte a noi a dischiudersi è una società che rifugge tutti quegli argomenti che sono affare di pochi. Della politica per esempio.

Qualche voce fuoricampo si chiede come mai la nomina del nuovo assessore ai Lavori pubblici non vada in porto e perché si sia trasformata in una sorta di argomento tabù. C'è anche chi dopo aver letto alcuni manifesti usciti la scorsa settimana si è retoricamente domandato a cosa siano serviti e a chi abbiano giovato. Se vivessimo in una società civile (nel senso più ampio e puro del termine) i politici sentirebbero il peso delle responsabilità e vivrebbero il loro lavoro come una 'mission'. In Italia, invece, si preferisce girare intorno alle questioni piuttosto che affrontarle di petto, dimenticando che così facendo si va a rallentare il corso degli eventi e si rischia di far restare indietro anni luce la nostra nazione rispetto ai paesi più evoluti ai quali ormai non abbiamo più niente da dire, avendo esaurito argomentazioni e scusanti.

Così il fenomeno della povertà aumenta a vista d'occhio. Il problema è che più le difficoltà prendono piede, più la classe politica prende (o perde) tempo, sprezzante (o non curante) dello stato di gravità in cui imperversa l'Italia da nord a sud. In primis il Movimento 5 stelle, tant'è che nel nostro Comune chi ha votato il partito di Grillo, pur non reputandosi per forza pentito della scelta intrapresa, si dice infastidito dai troppi silenzi del capo tribù. "Chi è carico di rabbia e ha espresso un voto di protesta, non ottenendo risposte si arrabbia ancora di più", hanno spiegato a gran voce i neo-grillini, soprattutto dopo aver *percepito che persisterebbe un grave problema di comunicazione, insito non solo all'approccio tra il partito e le altre forze politiche ma anche tra il partito e i suoi stessi sostenitori.

Se si andasse di nuovo al voto cosa accadrebbe? "Se ti ho votato una volta e ti ho pregato di allearti per attuare quel cambiamento tanto sperato e non lo hai fatto, di certo non commetterò lo stesso errore". Questa la secca risposta espressa da una (ristretta?) cerchia di elettori pentiti, di colpo tramutatisi in pecorelle smarrite alla disperata ricerca di un perché. "Stiamo sconfinando nella dittatura", continuano alcuni 'esasperati'. "La democrazia talvolta è anche alleanza, compromesso", affermano gli stessi, sottolineando l'estrema necessità di creare un governo "per il bene dei cittadini".

Chissà come andrà a finire. Il quesito da porsi è "Tutto o niente?". L'Italia si salverà o, spogliata degli antichi splendori, si ridurrà solo in un cumulo di cenere? Intanto si preannunciano nuovi salassi che parrebbero quasi create ad hoc per infliggere l'ennesima mazzata ad un popolo ormai logoro. "Bisogna creare un'alternativa alle tasse, generare nuove occasioni di sviluppo", è il suggerimento spassionato di molti. Ma a quanto pare i tempi (della rinascita) non sono ancora maturi. Quanto ancora dovremo aspettare? Non sarà mica che è la classe politica, solo quella, a non essere abbastanza matura?


[da La voce del paese del 6 aprile 2013]

Commenti  

 
#19 PER ANTIEUROPEO 2013-04-17 09:19
Ripeto la domanda: sarebbe così cortese da dichiarare quali giornali legge? Non dovrebbe essere una notizia riservata, a meno che non si vergogni delle Sue letture...
 
 
#18 non grillino 2013-04-16 20:54
Facile e stupido mascherarsi da grillino e dichiararsi pentito. Giochetto da ragazzotti!
Asserviti e plagiati, non vi rendete conto che questo sistema vi ha abruttiti al punto di diventare squallidi?
 
 
#17 Antieuropeo 2013-04-16 19:22
Nessuno di quelli di regime...
 
 
#16 PENTITISSIMO 2013-04-16 16:37
Io lo sono, eccome.
 
 
#15 PER ANTIEUROPEO 2013-04-16 16:36
Posso chiederLe quali giornali legge? Grazie.
 
 
#14 MARTA 2013-04-16 13:08
La realtà dei fatti fà male a chi non vuol vedere e sentire. Facendo finta che tutto va bene offende soprattutto a se stessi.
 
 
#13 Dante 2013-04-16 11:32
Ha ragione lo scrivente lupus in fabula quando scrive:
A me sembra una rivista di partito, un volantino di informazione d'opposizione. Informare non riferire quello che più piace.

Penso che anche un bambino sia in grado di capirlo, anche perchè è talmente chiaro e trasparente nei modi e nelle forme.
 
 
#12 redazione. 2013-04-15 22:23
Cari #6 e #11: grazie per i vostri commenti.

L'uno il contrario dell'altro.
 
 
#11 Lupus in fabula 2013-04-15 21:13
Tanto per cominciare non serve riempire un articolo di un giornale locale di inutili anglicismi solo perché va di moda o risulta più gradevole al suono, è chic .. "Niente di rilevante è successo" ha la sua grandissima dignità. Difendiamo e valorizziamo la nostra elegante e bella lingua italiana. Posto che sappiamo utilizzarla("insito"vuole nel e non la preposizione a). Poi, critiche e solo critiche all'amministrazione comunale.Questo giornale non sa scrivere altro. Questa è la libera informazione? A me sembra una rivista di partito, un volantino di informazione d'opposizione. Informare non riferire quello che più piace.
 
 
#10 redazione. 2013-04-15 20:01
L'asterisco (*percepito) sostituisce 'appurato'.

Ci limitiamo solo a riferire che nel linguaggio corrente (non tutti hanno capacità linguistiche di pari livello) è stato utilizzato un termine inappropriato.
Siccome non è nostro costume fare polemica precisiamo agli amici del M5S che finora abbiamo avuto massimo rispetto per il movimento di Grillo rispettando i numerosi momenti di silenzio e coinvolgendoli solo se d'accordo.

Tanto per ulteriore chiarezza e correttezza. Del resto con il M5S di Casamassima c'è un rapporto di reciproco rispetto.
 
 
#9 Diana 2013-04-15 18:33
Le considerazioni della gente non si possono tacere. Chi ha votato M5S aveva ben altre prospettive. E Berlusconi è resuscitato anche grazie a Grillo ed ai suoi nuovi adepti Santoro e Travaglio.
 
 
#8 apostrofando 2013-04-15 15:09
i commenti sprezzanti andrebbero rivolti agli attori dello sfacelo generale in cui ci troviamo, non certo a chi riporta le notizie...e mi sia concesso uno sfogo da purista della nostra maltrattata lingua italiana: apostrofo e accento non sono intercambiabili a seconda dell'umore!
 
 
#7 redazione. 2013-04-15 13:56
#6 Caro sospettoso,
forse si è perso i commenti di un 'cittadino informato' non più tardi di qualche giorno fa:

- www.casamassimaweb.it/politica/2341-aro-chi-svela-il-mistero-delle-nomine-.html

Saluti (e grazie per il commento).
 
 
#6 sospettoso 2013-04-15 13:47
I casamassimesi tornano nell'abulia perchè gli informatori sono diventati avari di notizie e commenti? Un ritorno al passato acchè anche questa amministrazione possa lavorare nel più assoluto riserbo? Forse questa giunta, composta da tanti panchinari, soddisfa gli incontentabili? Un ufficio tecnico che funziona a gonfie vele?
Una considerazione mi sia concessa:
"LA VOCE DEL PAESE" sprigiona dalle sue pagine calma e tranquillità, un training-autogeno al servizio di...di chi?????????
A PENSAR MALE DEGLI ALTRI SI FA PECCATO MA SPESSO CI SI INDOVINA. (Giulio Andreotti)
Saluti.
 
 
#5 Antieuropeo 2013-04-15 13:46
Quindi la colpa sarebbe dei 5S? Dovrebbero sostenere un partito che fino all'altro giorno copriva lo scandalo MPS? Dove 4 miliardi di IMU sono stati usati per chiudere un buco nella banca? Dovrebbero allearsi con chi ci ha condotto nell'euro, pur sapendo cosa ciò avrebbe comportato? Se questa gente avesse voluto l'inciucio, avrebbe fatto bene a votare PD..e a questo punto dico: agli italiani piace infliggersi dolore..Quando Monti ha preso il potere, votato da PD e PDl, non mi pare che si siano levate voci di allarme dittatura.. Finché rimarremo nell'unione dittatoriale europea, serva delle lobby di ogni genere, con un manipolo di tecnocrati non eletti che fanno leggi e le impongono ai parlamenti nazionali, che fanno trattati capestro che strangolano gli Stati e finché gli *** degli italiani che votano PD non se ne accorgeranno, la situazione non potrà far altro che peggiorare.
 
 
#4 redazione. 2013-04-15 13:45
#3.
Grazie per i commenti.
La settimana prossima qualcuno avrà da ridire su altri partiti politici.
La dialettica politica alterna i protagonisti.
 
 
#3 MAI PENTITA 2013-04-15 13:09
Leggo un pò di contraddizione. Il paese tace e guarda caso siete riusciti a raccogliere solo la voce dei neo-grillini pentiti, bàh!...e chi sono chi sono?
SIETE RIDICOLI!!!!
 
 
#2 redazione. 2013-04-15 12:58
Onde evitare malintesi o incomprensioni, precisiamo quanto segue.

Abbiamo raccolto pareri per le vie di Casamassima e non ci sono né riferimenti a cose né persone, naturalmente (alternando la cronaca tra piano locale e piano nazionale).
Tantomeno alcuna intenzione di formulare teorie. Ognuno è libero di esprimere la propria idea, così come la dialettica politica imprime al dibattito pubblico (che si tratti di politici, quindi, o di cittadini).

Non vogliamo nemmeno entrare nella querelle dello scurrilismo linguistico.

Tanto per dovuta chiarezza.
 
 
#1 Pentito 2013-04-15 12:06
Sono uno dei tanti Pentiti ha che sostenuto e votato questo branco di merc……
Mi chiedo se è ancora valido il silenzio stampa?
Noi cittadini abbiamo il diritto di essere informati, su cosa succede nel palazzo.
Ci sembra di vivere in un cimitero: tutti muti, ciechi e sordi.
L’amministrazione deve informare sulle nuove tasse che applicherà nel 2013.
E quali sono i programmi del nuovo assessore?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI