Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

LA NOSTRA TELEFONATA A SORPRESA: ASCOLTA LA PUNTATA

macondo casamassima

Clicca sul play e ascolta la puntata di questa mattina!

Governo Pd-Pdl: si farà? "Me lo auguro", ha commentato Pino Gengo, ex assessore della giunta Birardi, alla nostra telefonata a sorpresa. La sezione casamassimese sta organizzando il bus che sabato porterà i supporter locali a Bari in occasione della visita di Silvio Berlusconi. In diretta anche i nostri ascoltatori.

Abbiamo anche provato a raggiungere il nuovo assessore Paolo Montanaro, ma il cell era spento.

La lettura dei quotidiani è stata offerta dall'edicola Occhiogrosso nei pressi di piazza Aldo Moro.

***


Rassegna flash in 2 minuti!


Commenti  

 
#10 PROPINOGENGO 2013-04-12 19:57
Caro Pino Gengo, personalmente avrei risposto: mai! E' PIU' FACILE COMBATTERE I NEMICI CHE GLI AMICI! E lo sai bene.
Le tue risposte non sono state inequivocabili, mi lasci molto, ma molto perplesso! Potresti ricascarci, pertanto perdi la mia fiducia!
Rivolgo i medesimi test al signor Columbo! Ciao Pino.
 
 
#9 Paesano 2013-04-12 11:29
Alcuni di quelli che diventeranno gli esodati dell’attuale amministrazione, dovrebbero rientrare secondo gli accordi politici di questi giorni, nel partito che raccoglie i defenestrati degli altri partiti.
Un partito che raccoglie da destra, dal centro e da sinistra, includendo anche gente poco raccomandabile, l’importante che portino voti, quindi una specie di raccolta differenziata.
Gli esempi di questo ricettacolo sono indegnamente oggi rappresentati in *** ***.
L’importante per loro è avere una poltrona.
 
 
#8 Esule 2013-04-12 09:17
Non so se i galoppini di *** sentano in cuor loro di essere degli uomini...Perché a me sembra che siano solo degli schifosi servi, dei burattini e manovali che sono messi li a guardia degli interessi del padrone d'oltre statale, interessi che vanno contro quelli del paese (cemento, case, ecc..). Siete polvere su questa terra e non siete degni di calpestare gli stessi suoli dei nostri Cesari, dei Normanni e di tutti i nobili idealisti che hanno attraversato l'Italia..per farla svendere ai quattro venti.
 
 
#7 Pino GENGO 2013-04-12 06:55
Allora, diciamo che cerco di rispondere non in politichese ma nemmeno con la presunzione che di essere il solo a "dettare" le condizioni. Chi segue la vita politica locale, ha capito che chi dirige il PDL a Bari è in "imbarazzo" (diciamo così) quando si parla di Casamassima e per questo io ed altri attendiamo un chiarimento. Alla luce di questo chiarimento, il sottoscritto deciderà il suo futuro politico. Vorrei ricordare a tutti che il sottoscritto ha rinunciato alla candidatura nel PDL quando Montanaro era il candidato sindaco, solo perchè non mi convinceva la coalizione. Mi accorgo che allora vidi bene e che avrei fatto meglio a fare lo stesso nel 2011. Comunque , per rispondere: non per me, ma per lo stallo amministrativo che si è creato, avei preferito un azzeramento; in una eventuale lista futura, certamente non vedrei di buon occhio di ripetere la stessa situazione ma vorrei ricordarti che stando in democrazia le liste vengono condivise, ma non mi farò imporre la mia candidatura! Continuo con due proverbi: "la vecchia a 90 anni s'accorse di dover imparare ancora" e "col na volt s mbcoo" (è la più azzeccata). Circa le manovre future, avrei voglia di dirvi: falli manovrare, se si faranno cose sensate, rimarranno "manovrati". Ancora grazie per gli spunti che mi offrite per comunicare, e ribadisco che sarei contento di rispondervi personalmente ancor più chiaramente.
Un saluto affettuoso e seguite sempre la vita amministrativa locale,
Pino GENGO
 
 
#6 incazzato nero 2013-04-11 19:49
Incredibile, questo paese è stato svenduto anni fa al potente di turno ed ancora oggi, nonostante le indagini in corso si continua ad omaggiarlo!
Terribile se pensiamo che della cricca fanno parte gli idealisti di un tempo!
 
 
#5 ex PdL 2013-04-11 11:36
Sig. Pino Genco, fa bene a precisare i fatti che hanno segnato fino ad ora la triste storia di questa amministrazione e fa bene a prendere le distanze dai suoi colleghi di partito, che ad oggi si tengono strette le loro poltrone di assessore e consigliere.
Ma lei lo sa che alle prossime amministrative si ritroverà nello stesso suo partito, le persone che ieri l’hanno letteralmente buttata fuori dalla giunta, dopo averla utilizzata per poter essere eletti, e quindi dopo aver raggiunti i propri scopi?
Oppure pensa che i personaggi che gestiscono il partito a livello provinciale e regionale, escluderanno dalle prossime liste del PdL, chi siede oggi in consiglio comunale?
Sinceramente mi sembra difficile che gente come i signori avvocati oppure i signori tecnici, di questa amministrazione rimangano a casa.
Si informi bene caro Genco, sono già in corso trattative per fare in modo che questi personaggi, magari cambiando casacca, continuino a riscaldare le poltrone tutelando come al solito gli interessi di chi sta oltre la statale 100!!!!!!
 
 
#4 PROPINO GENCO 2013-04-11 09:32
PER PINO GENGO. UN BREVISSIMO TEST.
Alla luce del decorso di questa amministrazione e col senno di poi, avresti preferito tornare alle elezioni o ...pazienza è andata così purtroppo!

Torneresti in una lista PDL composta dai vecchi compagni di cordata? Pignataro, Valenzano, Episcopo... chi eviteresti?

Non ti è concesso rispondere in squallido politichese, ma, come tuo costume, "senza peli sulla lingua"!
Ciao amico mio.
 
 
#3 dante 2013-04-11 09:28
Caro Genco sarebbe opportuno il tuo silenzio.
Non penso che parlare e straparlare, possa risolvere qualcosa e si capisce a un miglio che scalpiti per rabbia.
 
 
#2 Pino GENGO 2013-04-11 06:51
Prendo le mie responsabilità in parte, anche qui ribadisco quello che ho sempre detto: questo candidato sindaco era la soluzione dopo che il ns Criatantielli Vincenzo ci comunicò di non candidarsi; eravamo convinti di stravincere le elezioni, quindi con una squadra forte nei numeri e "compatta" di 6 cons e 3 ass avremmo potuto dialogare con qualsiasi personaggio per il bene del paese.
Ma tutto ciò non si è verificato, nessuno avrebbe immaginato che la "squadra" avrebbe preso decisioni discutibili lasciando soli due ass, diventando succube delle voglie di questo sindaco e avvallando e subendo le sue scelte "conv***". Tutto ciò continua, viste le ultime nomine (vedi delega urbanistica, contenzioso e persino cultura). Quello che ho detto, lo ricorderete certamente se avete seguito le situazioni politiche leggendo le interviste e comunicati stampa rilasciate a questa testata (vedi Cassano e sindaco). Comunque, caro amico, sono sempre a tua disposizione per eventuali approfondimenti , come è già avvenuto con altri cittadini.
Un saluto, Pino GENGO
 
 
#1 propinogenco 2013-04-10 13:40
Pino hai già fatto danni dando vita a questa amministrazione, meglio se taci!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI