Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

LA PALMA DI LARGO LAGO SI POTEVA SALVARE

palma largo lago era

La palma secolare di Largo Lago è morta. La decapitazione è avvenuta sabato 10 novembre, alla presenza dei vigili urbani, dei residenti del quartiere (che hanno pagato l’intervento) e più tardi, anche del vicesindaco. La palma aveva 90 anni e sin dal 1923 era il ‘Benvenuto’ ai forestieri che giungevano a Casamassima da Turi o Sammichele.palma largo lago

Ma andiamo per ordine.

Nelle settimane precedenti, i residenti della zona avevano fatto presente al Comune le condizioni precarie in cui destava l’antica pianta, chiedendo un intervento di ‘manutenzione’: intervento necessario a salvare la palma dal Punteruolo rosso, un insetto che infetta e provoca la morte delle palme. L’intervento sarebbe stato eseguito manualmente da una ditta specializzata, che se avesse rinvenuto la palma ancora in salute (cioè, se avesse trovato la gemma apicale ancora sana), sarebbe consistito in una irrorazione con apposito prodotto, della zona centrale ed apicale (stipide) della palma, dopo aver prima rimosso tutte le foglie della cima. Costo dell’operazione circa 300 euro.palma punteruolo rosso

Il bilancio non prevedrebbe un capitolo “Verde”, dunque spetterebbe all’ufficio tecnico predisporre l’operazione, che dapprima l’ha reputato eccessivo, poi ha chiesto ulteriori spiegazioni, in seguito è rimasto titubante. Tempo trascorso, circa 3 settimane.

Intanto la palma visibilmente appariva morente e pur di ottenere l’autorizzazione a procedere, i residenti del quartiere si sono accollati la spesa dell’intervento. Tra richiesta e concessione dell’autorizzazione sono andati via un paio di giorni, tutto sommato, ma ormai il punteruolo aveva già divorato la palma. L’operatore, tuttavia, durante le operazioni, aveva riscontrato che intervenendo qualche settimana prima, la pianta poteva sopravvivere.

Ora toccherà al Comune abbattere e rimuovere e smaltire il tronco. Sono già trascorsi quasi 20 giorni e il cadavere è ancora lì.

Commenti  

 
#13 Casamassimese 2013-03-07 18:52
Vito e chi dovrebbe multare il comune che è il primo che taglia gli alberi, i vigili? E se si multa il comune i soldi non vanno...al comune? Che presa in giro...
 
 
#12 vito 2013-02-19 08:32
Mi piacerebbe vedere pubblicata questa notizia da me raccolta in rete:
"Più bambini = più alberi in città!
A partire da sabato scorso (il 16 febbraio), infatti, ogni Comune italiano ha l’obbligo di piantare un albero per ogni bimbo nato oppure adottato nel proprio territorio e dovrà farlo entro sei mesi dalla nascita/adozione.
Ecco una valida iniziativa per combattere la cementificazione estrema e consentire ai cittadini di disintossicarsi dal fumo nero e tossico e trovare ristoro nelle aree verdi che verranno appositamente individuate da targhe con suscritto “Un albero per ogni neonato”.
Si tratta di un obbligo di legge che va rispettato, altrimenti sarà necessario adottare un piano di variante urbanistica che aumenti gli spazi comunali riservati ad attività collettive, verde pubblico e parcheggi, in rapporto all’estensione degli insediamenti residenziali e produttivi.
Sul rispetto della normativa vigilerà un apposito comitato istituito presso il Ministero dell’Ambiente: il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico.

Ma non è finita qui: ci sono altre due novità!
Il censimento degli alberi nelle grandi città: ogni sindaco uscente dovrà pubblicare un “bilancio” di tutte le piante presenti nel territorio comunale: dagli alberi più antichi a quelli “neonati” appunto. E nel caso di abbattimenti selvaggi, soprattutto di alberi monumentali facenti parte del patrimonio ambientale cittadino, dovranno essere applicate multe da 5 mila a 100 euro.
La giornata nazionale degli alberi: cadrà il 21 novembre di ogni e si festeggerà soprattutto nelle scuole dove i più piccoli potranno imparare a conoscere le specie vegetali, i boschi e potranno anche avere uno stretto contatto con la natura piantando essi stessi degli alberelli nel loro comune.
È davvero ora che le nuove generazioni siano più green di noi!"

Sarebbe bello che tutti sapessero....specialmente in Comune.
 
 
#11 mery 2012-11-29 20:56
forse perchè i pini in questione stanno sollevando con le loro radici le mattonelle del marciappiede e l'asfalto, rendendo pericoloso lo scorrimento pedonale e automobilistico... o forse perchè è utile eliminarli per i lavori che stanno effettuando
 
 
#10 punteruolo VERDE 2012-11-29 19:03
.....forse perche' c'era il punteruolo "VERDE"???
a parte gli scherzi......credo l'intervento sia avvenuto perche' le radici stavano ormai distruggendo il marciapiede e la sede stradale adiacente.....e' anche vero che in altri comuni si e' preferito scavare attorno alle piante e rifare marciapiedi e strade, preventivamente posizionando pero' una sorta di rete "contenitiva" , in modo da evitare che la successiva ulteriore crescita delle radici, potesse rovinare nuovamente le sedi rifatte. Piuttosto non capisco perche':
1= gli operai stanno lavorando in maniera a dir poco singolare, in alcuni casi hanno tagliato la chioma dei pini, buttato i rami piu' piccoli nel cantiere della scuola a fianco lasciando il tronco spoglio con i rami piu' grossi ...ormai da giorni, testimonianza visiva di un lavoro lasciato a meta'......;altri pini invece sono stati tagliati fino alla base nel giro di poche ore, caricato il legname e le foglie ed il tutto portato via.....
2= si e' proceduto alla distruzione dei pini piantati negli anni 90, piante ormai maestose che abbellivano quella strada, con un costo che forse sara' superiore a quello occorrente per rifare marciapiede e strada con il criterio "contenitivo" illustrato sopra......ma fa niente....c'e' tanto di quel verde a Casamassima......
3=i pini presenti sul lato strada Bingo e campetti di calcio non sono stati (finora) toccati......almeno loro potranno essere salvati?
Nel caso leggano questa mia responsabili del Comune, e' possibile avere qualche risposta??
 
 
#9 Osservatore 2012-11-29 17:51
Hanno tagliato dei bellissimi pini vicino la nuova scuola superiore in costruzione. PERCHE'????
 
 
#8 piero 2012-11-29 17:23
Credo che le due palme su via degli alberi, sono state colpite dal punteruolo rosso.
chi mi dice il perchè hanno tagliato gli alberi vicino all'istituto che stanno costruendo?
 
 
#7 Agronomo 2012-11-29 17:19
Forse si sarebbe salvata l'anno scorso...il ciclo larvale del punteruolo rosso non dura meno di sei mesi e a volte sullo stesso ospite (la palma) possono succerdersi più generazioni...indi per cui a me sembra del tutto improbabile che un trattamento eseguito una settimana prima avrebbe salvato una pianta infestata da chissà quanto tempo....
 
 
#6 carlo 2012-11-28 23:22
Maledetti incapaci... dovete solo vergognarvi.. andatevene fuori dalle ***!!
 
 
#5 jack 2012-11-28 17:10
Di solito la "storia insegna"! Ma mi chiedo e mi domando: ma i potenti amministratori del nostro Piccolo Paese dove anno vissuto prima di sedere sul trono? Sono stati anche loro a denigrare e sminuire l'operato delle vecchie classi dirigenti del Comune. Appunto, le vecchie abitudini non si dimenticano, anzi, si coltivano con ardore. BENE! A proposito, ma a questi qua, gli ammortizzatori delle loro auto non si rompono passeggiando per le vie di Casamassima? A questi qua, quando passeggiano con i loro figli per quelle misere "zone verdi"del Paese, nn gli fa schifo vedere e sentire puzza di escrementi animali? Ah beh, sono occupati a pensare a come rendere la vita difficile ad un utente della strada riempendo il Paese di sensi unici lasciando poi che, le persone (maleducate) parcheggino le macchine fin sopra i marciapiedi e/o addirittura su buona parte della sede stradale. Ma i "controllori" di tutto ciò dove sono? E chi controlla l'operato di sti "pseudo-controllori"?
 
 
#4 IL BARONE 2012-11-28 07:55
il tronco va smaltito come rifiuto speciale,altrimenti le crisalidi all'interno dello stesso potrebbero sicuramente infettare altre palme.
Condivido il pensiero di giorgio del valore delle persone che siedono in posti di potere. incapaciiiiiiiiiiiiiiiiii
 
 
#3 Proposta 2012-11-28 07:17
Su quel maestoso tronco haimè ormai morto ci starebbe bene una statua di durbans, come si usava in altri tempi e in altri paesi ,per raffigurare il la totale inconsistenza e incoerenza dell'attuale amministrazione lontana dalle problematiche del paese e soprattutto della gente. Poi magari potremmo abbatterlacom'è successo altrovee liberarci.
 
 
#2 Enzo 2012-11-27 23:49
Non ci sono più parole per descrivere questa amministrazione fan***, vergognatevi siete venuti a piangere la domenica delle elezioni per elemosinare il tanto sperato voto sign.sindaco lei e il suo fido amico avvocato in realtà mi rendo conto che adesso a piangere c'è tutta una popolazione ormai così sconcertata dalla palese e sc*** amministrazione.
Mi spiace solo che tra voi in***, ci siano almeno due o tre persone serie che si stanno spo***o la reputazione.
Fateci un favore, andatevene quanto prima per il bene di Casamassima.
 
 
#1 giorgio milella 2012-11-27 22:23
E perchè rimuovere quel tronco? Sarà la testimoninza visibile del fallimento di una amministrazione inerte ed inerme e che sta disegnando la storia più brutta di questo paese. Non c'è bisogno di denunciare chi tenta di farvi ragionare,
ma guardatevi dentro e siate obbiettivi:
valete meno di un centesimo bucato e ve lo dico nella speranza che vi rendiate conto del vostro vero valore. Non ho nulla contro di voi, ormai da anni ho rinunciato al voto, ma obbiettivamente
e con grande rispetto per la vostra umile esistenza vi giudico scandalosamente inefficienti!
E parliamo di una palma, c***!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI