Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

60MILA EURO PER UN INFOPOINT TURISTICO A MONACELLE

palazzo monacelle

Un finanziamento regionale di 230mila euro complessivi, in favore del Gal, da dividere tra i 6 comuni facenti parte del Gruppo di azione locale del sud-est barese. È quello di cui potrà in parte usufruire – come annunciato dall’assessore alle attività produttive, Gino Petroni – anche la nostra Casamassima. “Questi 230 mila euro – spiega Petroni – sono stati stanziati dalla Regione per sostenere progetti del Gal-Seb, di cui fa parte anche la nostra cittadina. Casamassima usufruirà del finanziamento, ricevendo 60mila euro che saranno utilizzati per creare un centro di informazione turistica, la cui sede dovrebbe essere a Monacelle. Nello specifico, 30mila euro serviranno per la sistemazione dei locali (13mila euro per il rifacimento degli impianti idrico fognari e di riscaldamento, 10mila per l’adeguamento di impianto elettrico e di illuminazione, 7mila per riparazione di intonaci e imbiancatura), 20mila euro per dotazione informatica e audio-video (15mila) e dotazione tipo infrastruttura e allestimenti vari (5mila), mentre altri 10mila euro garantiranno l’allestimento delle sale con elementi caratterizzanti tipici del nostro territorio. Il tutto, come detto, per un totale di 60mila euro, che ci permetteranno di dar presto vita a un info-point, un punto di informazione turistica. 

Commenti  

 
#25 arch.A_P 2012-09-27 18:48
Il livello degli interventi su questa specifica iniziativa , mi convince ancora di più della necessità di un info-poit GAL-seb a Casamassima.

Intanto per spiegare ai tanti cosè il GAL-seb , quali i progetti e le finalità perseguite. Poi per informare i Cittadini , le Associazioni, il Mondo Produttivo del nostro territorio sulle opportunità di finanziamento Europeo e Regionale disponibile , specie per l’avvio al lavoro dei giovani. Poi ancora per creare opportunità , in rete, con altri centri di sviluppo anche attraverso l’inserimento del nostro paese in circuiti turistici ed enogastronomici nazionali e internazionali.
Una volta capito ciò , si può cominciare a discutere su come potremmo noi tutti ampliare tale opportunità e collaborare per avere immediati riscontri di informazione e sviluppo.
Per fare di Casamassima un Centro Moderno e al passo con i tempi , certo non bastano pochi euro, ma rifiutare anche quei pochi sarebbe una stupidaggine; iniziamo con istituire una sede, teniamola aperta con la collaborazione del Comune e delle Associazioni non-profit , dotiamola anche della nostra stima e partecipazione e vedrete che qualche cosa di buono ne esce.

Poi per le associazioni e i soliti ben pensanti , perché non vi siete iscritti al GAL-seb? Perché non partecipate alle numerose iniziative che questo consorzio effettua sul territorio ( Mola-Noicattaro-Rutigliano-Conversano,Casamassima-Acquaviva delle Fonti ) ? Perché non la smettete di parlare senza informarVi ? Ecco a breve potrete farlo presso l’Info-point a Casamassima .
 
 
#24 Maria 2012-09-27 17:05
Lino per cortesia credi davvero che ci sarà un "concorso" per essere "assunti" in questo progetto.. ma vaaaaa
I visi saranno sempre gli stessi bello mio!!

Svegliaaaa!!!!

Questi soldi andrebbero meglio destinati ad altri comuni piu' meritevoli
 
 
#23 casamassimese 2012-09-27 08:33
Poi volevo dire un'altra cosa alla cittadina, il titolo dell'articola cosa fa intendere?
 
 
#22 casamassimese 2012-09-27 08:30
Poi credo anche un'altra cosa, visto che si parla di cifre già definite, credo che qualcuno ha fatto preventivi per la sistemazione;
13mila euro per il rifacimento degli impianti idrico fognari e di riscaldamento, 10mila per l’adeguamento di impianto elettrico e di illuminazione, 7mila per riparazione di intonaci e imbiancatura. Qualcuno ha fatto dei sopralluoghi per determinare i lavori da fare con i relativi importi?
 
 
#21 casamassimese 2012-09-27 08:26
x cittadina: Hai ragione che è scritto "potrebbe essere", ma la critica è sui soldi che dovrebbero servire per la sistemazione dei locali. Visto che la probabile scelta è quella dei locali delle Monacelle, tutti quei soldi per la sistemazione sono un po esagerati, visto che è un edificio da poco ristrutturato. La critica è solo questa. E poi visto che lei ha capito l'articolo meglio di altri vorrei sapere se la somma destinata a casamassima 60 mila euro, la divisione per lavori ecc sono stati divisi alla fonte, o possono essere divisi in base ad esigenze singole?
 
 
#20 Lino 2012-09-27 00:55
per voi che 60.000,00 euro sembrano tantissimi, avete pensato che poi il tutto bisogna gestirlo? Avete pensato che bisogna assumere del personale,credo che ci vorranno almeno 4 dipendenti a contratto partime che con contributi e busta paga costeranno non meno di 1.000,00 euro al mese ciascuno, fatti un pò di conti ogni anno ci vorranno circa 50.000,00 euro,questo è il vero problema, da che fonte arriveranno? Per il resto state parlando di aria fritta. Perchè non pensare ad una associazione seria e preparata che possa gestire l'info-point gratuitamente inserendosi con la propria sede, magari si potrebbe fare anche una gara d'appalto come è avvenuto con le officine ufo.
 
 
#19 .... 2012-09-26 21:09
i progetti finanziati dal Gal non sono specifici ma individuano delle macroaree din cui muovere il gesto imprenditoriale e creativo degli amministratori e dai soci che ne fanno parte...ma il livello creativo di chi ci rappresenta è questo e non possiamo sperare che si possa fare qualcosa di particolare e che sopratutto funzioni bene per la nostra comunità
 
 
#18 cittadina 2012-09-26 19:46
Le uniche persone che hanno capito l'articolo sono state solo: #13 laura p e #6 monica.
Questo tipo di finanziamento può essere utilizzato solo per quel tipo di progetto e non per altro. Credo che sia stata già una vittoria per Casamassima, averlo, perchè deduco che altri paesi ne avrebbero voluto usufruirne. Se poi non lo vogliamo,diciamo all'amministrazione di rifiutarlo, però poi non lamentiamoci se gli altri comuni sono più all'avanguardia rispetto al nostro. Per quanto riguarda il luogo, sull'articolo c'è scritto che dovrebbe essere Monacelle, ma non mi sembra sicuro! Chi sa leggere l'italiano, questo avrebbe dovuto capirlo.
Non è possibile criticare tutto quello che si fa.
Casamassima è una bella cittadina, perchè non farla conoscere? Secondo me, potrebbe essere un bel punto d'informazione visto che stanno ristrutturando anche il centro storico.
 
 
#17 casamassimese 2012-09-26 16:30
x laura p: cosa centra rifare i lavori idrico fognanti intonaci ecc, e poi 20mila euro per dotazione informatica e audio-video e cheè la Nasa, 15mila per le dotazione tipo infrastruttura e allestimenti vari, che devono allestire una palazzina. Laura sai che quei soldi sono i miei e i tuoi, quindi cerchiamo di spenderli meglio visto il epriodo nero.
 
 
#16 Paolo 2012-09-26 15:55
Laura p-

Dato che questi sono servono SOLO PER L'INFOPOINT a mio avviso CASAMASSIMA NON LI MERITA!!!

Mi trovo d'accordo con il pensiero dell'archeoclub
 
 
#15 Riflessione 2012-09-26 15:52
La critica ha senso se capiamo chi ha deliberato la destinazione di questi soldi.
Se fosse il Gal, allora andebbro iterpellati i ostri rappresentanti casamassimesi presenti in tale sede.
 
 
#14 ..... 2012-09-26 14:43
l'idea dell'infopoint turistico è in linea con la filosofia di pensiero che fa si che si organizzano una mioriade di manifestazioni culturali senza mai un ritorno. Sarebbe necessario recuperare e valorizzare la struttura urbana della città prima di aspettarsi che qualcuno abbia il desiderio di venire a visitarla.
 
 
#13 laura p 2012-09-26 14:20
scusate...ma l'articolo lo avete letto???i soldi che il gal deve stanziare sono per quel tipo di progetto.nn si puo' cambiare la destinazione dei fondi per un'altra cosa.io sono una di quelle che va contro l'amministrazione per quello che nn sta facendo,ma nn è che dobbiamo dare colpe al sindaco a prescindere.
 
 
#12 SALOMONE 2012-09-26 14:06
Giusto, Archeoclub. Perché non destinare quei soldi al completamento dei lavori di restauro (fatti davvero con perizia e con pochi soldi) della Badia di S.Lorenzo? Così almeno una cosa la finiamo per bene! E poi, gli impianti andavano fatti PRIMA di mettere pavimenti ed intonaci, cari politici!
 
 
#11 Riflessione 2012-09-26 13:58
In passato ricordo che la ProLoco aveva un infopoint turistico, se non ricordo male, gestito con personale rientrante nel servizio civile e, pertanto, retribuito ed operativo. (retribuito=concretezza e costanza dell'impegno assunto).
Se le cose stanno ancora così, saranno a mio avviso 60.000 euro sottratti ad altre iniziative più meritevoli.
 
 
#10 archeoclub 2012-09-26 13:38
Prima di istituire un infopoint turistico bisogna prima di tutto restaurare i beni culturali locali in modo da avere qualcosa da mostrare ai turisti/visitatori.
Perchè non destinare una piccola parte del finanziamento per ultimare i lavori di restauro alla chiesetta san Lorenzo?
 
 
#9 paolo 2012-09-26 12:35
Altri soldi buttati nel wc!!!

A cosa serve un infopoint da Sessantamila euro!!!! A CASAMASSIMA POI!!!!!!!

:sigh:

" E io pago... E LORO MANGIANO, FANNO MATRIMONI, FANNO LE FESTE, FESTINI, NATALE, PASQUA, SAN ROCCO E PURE ALLA MADONNA DEL POZZO!!!"

:lol: :lol:
 
 
#8 sanbios 2012-09-26 11:53
E perché non hanno dato quei soldi au ragazzi che si impegnavano presso l'Informagiovani nella ex sede delal Pretura, dove non sono necessarie costose ristrutturazioni? Sindaco, ci leggi? Questo è SPRECO DI DANARO! A che cosa ci azzecac Monacelle? A ristrutturare una struttura già ristrutturata? Facciamo lavorare i giovani e retribuiamo loro anziché i marpioni delle imprese edili! E' uno schifo questo scempio!
 
 
#7 casamassimese 2012-09-26 10:10
Ma tutti i soldi spesi per la ristrutturazione delle monacelle a cosa sono serviti? E' una cosa possibile che bisogna rispendere soldi per "13mila euro per il rifacimento degli impianti idrico fognari e di riscaldamento, 10mila per l’adeguamento di impianto elettrico e di illuminazione, 7mila per riparazione di intonaci e imbiancatura", L'assessore Pedroni sa che l'edificio delle Monacelle è stato ristrutturato da pochissimo tempo?
 
 
#6 Monica 2012-09-26 09:02
Questi fondi sono stati stanziati dalla Regione per sostenere progetti del Gal-Seb, forse non si poteva fare diversamente, bisognava usarli solo per questo tipo di iniziative.

In Italia, ogni anno si perdono un sacco di soldi, fondi europei, perchè si possono usare SOLO per particolari tipi di progetti.

Magari, questo è un caso simile ...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI