Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

RIFIUTI, BIDONI RICOLMI E BOLLETTE SALATE. LE LAMENTELE

bidoni pieni 01

Con buona probabilità, prima della pausa estiva, si conosceranno i dettagli della gara d’appalto per l’affidamento del servizio di igiene urbana, e su facebook (per la verità già da un po’ di tempo) si è scatenata la discussione sul parallelo Casamassima-Napoli, viste le condizioni igieniche di alcuni luoghi del nostro comune abbandonati a una condizione di sporcizia.

Ma la nota polemica che ricorre frequentemente è l’aumento annunciato delle tariffe, e chi ha già ricevuto i bollettini da pagare lamenta le cifre sproporzionate rispetto al servizio.

“Oggi Casamassima sembra Napoli – commenta un lettore – bidoni di immondizia strapieni. Fate schifo con tutti gli aumenti”. “Vero – gli fa eco un altro – anzi, Napoli è più pulita”. E ancora: “I cassonetti di Casamassima sono pieni, ma la piazza è sempre vuota. Perché la cittadinanza non scende in piazza con le cartelle della TARSU e le tessere elettorali in mano ‘minacciando’ di fare un bel falò se alle parole non seguo i fatti in tempi brevi?”.

C’è poi chi considera il nostro territorio peggio di quello partenopeo: “Semmai Napoli sembra Casamassima... ohi sveglia l'immondizia è qui... e non paragonate sempre lo schifo con Napoli...”.

bidoni pieni 02

Tra un cassonetto straripante e la rassegnazione per l’odore nauseabondo in certi posti (soprattutto col caldo e l’afa dei giorni scorsi), l’amarezza è grande se si considerano gli importi delle ultime bollette (es.: un appartamento di periferia, circa 100 metri quadri = circa 300 euro senza considerare se in casa vive una famiglia o una sola persona (!), dunque con capacità di produzione rifiuti differente, ma con pagamento ‘comodo’ in 3 rate o unica soluzione). Soprattutto la rabbia aumenta alla luce dei circa 3milioni di euro vincolati per tutto il servizio (nove anni) ratificati in consiglio nel maggio scorso.

Mentre nel capoluogo campano sperimentano – sottolinea un altro lettore – in un comune del bellunese ‘fanno i fatti’ (il riferimento è all’esperienza del Comune di Ponte nelle Alpi, che secondo un dossier di Legambiente è il comune più virtuoso in tema di gestione dei rifiuti, ndr). Il tutto con la buona volontà di cittadini uniti da un intento comune, trasformatasi in lista civica a cui gli elettori hanno affidato l'interesse collettivo!”. “Non volevamo fare qualcosa di buono, ma la migliore cosa possibile per la nostra comunità”, dichiara l’assessore all’ambiente di Ponte nelle Alpi, portando il suo comune a essere il più “Riciclone d’Italia”. Visione, buona volontà e capacità di adempiere agli impegni assunti.

Nel botta e risposta tra lettori salta fuori il riferimento alla capacità di interpretare la volontà elettorale: “Il politico onesto e coerente lascia la propria carica se i programmi promessi in campagna elettorale non sono più attuabili..”.

Commenti  

 
#28 BEHHHHH 2012-08-09 22:18
GENCO DIMETTITI O RISPONDI ALLA POPOLAZIONE
 
 
#27 asnappo 2012-08-01 19:14
innanzitutto cominciate voi cittadini ad esser meno sporcaccioni e rispettosi delle regole ssenza parlare per partito preso!!!!i rifiuti cari miei vanno conferiti in dterminati orari, ovvro dalle 17 in poi, cosiche al matino presto vengono scaricati dai camion!!!se poi puntualmente accade che il 70 % dei casamassimesi ha l'abitudine di portare i rifiuti nei caasonetti durante la mattinata, è ovvio che sembrano strapieni e maleodoranti!!!senza considerare che comunque è un contratto vecchio di oltre dieci anni, e in un decennio son cambiate tante cose miei cari!!!!!
 
 
#26 Indigeno 2012-07-31 20:03
(L)ines, oggi col metodo Montessori, la situazione è dinanzi agli occhi di tutti. Forse, qualche ceffone in più, avrebbe drizzato le schiene di tutti i delinquentelli che scorrazzano liberamente, distruggendo i beni comuni per chissà quale folle smania distruttrice. Figghie bedde, mazzate e panedde...Lascio a qualche altro DOC, la traduzione di questo antico, ma saggio detterje...
 
 
#25 Ines 2012-07-31 15:48
Dante povera casamassima che ha gente come te!!!

Parli ancora di schiaffoni?? "Evviva il metodo Montessori!!!" :-x :-?
 
 
#24 curioso 2012-07-30 20:57
Gengo batti un colpo, fai vedere che ci sei e sopratutto che sei diverso da chi ti ha preceduto!
 
 
#23 BEN VI STA 2012-07-30 16:33
A tutti coloro che volevano il cambiamento: lo avete avuto....IN PEGGIO!!!!!!
 
 
#22 dante 2012-07-30 15:27
Bravo Indigeno hai ragione, la tua è verità sacrosanta quella era la nostra Casamassima e questa è quella che è diventata. oltre che zpplatied e Larienz, non dimentichiamo santaros e ptrucc, si usciva in estate dopo le 17,00 e se si incontrava un vigile fuori di questo orario altro che presa per orecchie, erano schiaffoni e portati a casa, dove poi avevamo il resto. oggi insieme ai barbari che dici tu di P... inconrollati, abbiamo anche tutti i baresi che ormai sguazzano come credono.
 
 
#21 redazione. 2012-07-30 14:40
Per l'ennesima volta ci troviamo a dover ricordare che:
- non pubblichiamo commenti penalmente perseguibili;
- non pubblichiamo commenti penalmente perseguibili scritti da anonimi.

I lettori che postano commenti con nome e cognome sono i benvenuti. Ancor di più se sono regolarmente registrati.
 
 
#20 io 2012-07-29 18:09
il comune consegnò le buste per il riciclo solo una volta tanti anni fa, poi non l'ha più fatto, perchè? se ne frega del riciclaggio dei rifiuti, altrimenti oltre alle buste e ai contenitori avrebbe mobilitato anche i camion per la raccolta differenziata, invece noi(chi lo fa),pensiamo alla raccolta in casa, poi vedi un solo camion che raccoglie tutto, bravi
 
 
#19 pago le tasse 2012-07-29 08:22
psghiamo le tasse cittadini di casamassima!!!Continuiamo a pagare e le cose continueranno ad andare così....Ringraziamo il sindaco e la sua giunta che aveva fatto promesse su promesse(ma il sindaco lo vedete mai girare tra le strade del paese?).....Aveva promesso strade nuove subito(abbiamo ricavato qualche rattoppo),aveva promesso di far lavorare le aziende locali(nn hanno pagato, neanche le dodici aziende che da anni aspettano i loro soldi perchè nn è colpa loro ma della vecchia amministrazione).In più il paese versa nella più totale delle anarchie....chi vuole sporca e nessuno punisce....si portano i cani a spasso senza raccogliere nulla e nessuno punisce....l'immondizia si butta dal finestrino della macchina senza preoccuparsi se va o no nel cassonetto e nessuno punisce...Ma i vigili urbani dove sono?Solo a fare la pausa caffè?E a lavorare quando si comincerà?Caro sindaco le consiglio vivamente di lasciare in maniera elegante la sua poltrona se il suo impegno per lo sviluppo di questo paese "oramai "fantasma" è questo.LE POSSO ASSICURARE CHE NESSUNO IN QUESTO ANNO SI è accorto che lei è il sindaco....cerchi di salvare la faccia ...si dimetta!!!!
 
 
#18 Indigeno 2012-07-28 15:26
Vorrei dire che Sammichele, Turi e tutti i paesi che si sono trincerati dall'accogliere la feccia esterna, si sono salvati: il paese è più piccolo e controllabile, la gente si conosce e ci si aiuta e c'è uno sviluppo più naturale e progressivo della vita e della civiltà. Qui a Casamassima abbiamo avuto il boom di edilizia e di forestieri, che non dovevano preoccuparsi di gettare l'immondizia negli appositi bidoni perché tanto chi se ne frega, io qui vengo solo a spacciare e a dormire, perché le case costano meno e allora, non sanzionati perché delinquenti e per (giuste) paure di ritorsioni tutti i civili casamassimesi si sono adeguati al clima di distruzione ed inciviltà dilagante....quando eravamo ragazzini c'era un certo "Zapplatiedd" che assieme a "Larienz u' Uardie" giravano tutto il paese in bicicletta ed una volta io fui riportato a casa per orecchie da lui perché avevo combinato una delle mie..La bonanima di mia madre pagò la multa e poi mi fece una caricata che me la ricorderò sempre...Ora vallo a fare con uno dei 3 delinquentelli figli di P*** che scorazzano liberamente in villa distruggendo tutto e tirando sassi ai vecchietti, totalmente disabituati a queste mancanze di rispetto oltraggiose e a questo turbamento della quiete di un sano paese agricolo...Mi spiace, ma anche i più civili baresi non potranno mai comprendere cos'era prima questo paese, che era il fiore all'occhiello della Provincia e non si gettava niente per terra, tutto si riciclava anche le deiezioni umane andavano ad arricchire i campi naturalmente..senza i pesticidi...Ora stiamo pagando tutti per l'arrivismo di pochi politici e tecnici comunali che hanno consentito l'ingresso in massa dei forestieri, i quali denigrano le nostre tradizioni e ci prendono in giro...e noi subiamo sempre...ahhhh i tempi andati
 
 
#17 anonimo 2012-07-27 18:54
volevo farvi capire che la colpa è sopratutto del Comune ma anche nostra.
 
 
#16 il gioiese 2012-07-27 13:12
CHE DELUSIONE QUESTA GIUNTA,CHE DELUSIONE QUESTO SINDACO,CHE DELUSIONE QUESTO PAESE.
PRESIDENTE SCHITTULLI FACCIA QUALCOSA PER IL BENE DEL COMUNE DI CASAMASSIMA.
 
 
#15 Vitoronzo Pastore 2012-07-26 23:12
Sconvolgente.L'anonimato protegge i responsabili
 
 
#14 INDIGNATA 2012-07-26 21:51
I politici del nostro paese dovrebbero vergognarsi per la situazione in cui versiamo e per la loro inettitudine, ma credo che anche i casamassimesi dovrebbero vergognarsi perchè il paese è ridotto a cacatoio per i cani e discarica a cielo aperto.I marciapiedi sono cosparsi di escrementi di cani portati elegantemente a spasso dai padroni,le campagne della periferia emanano un tanfo vomitevole.I bidoni strabordano e tutti(giustamente)si lamentano,ma che dire dei materassi, cessi e lavandini rotti mobili e biciclette che vengono abbandonati dietro i bidoni? Che schifo! E pensare che abbiamo tutti figli o nipoti a cui lasceremo questo degrado..che tristezza. Aree verdi inesistenti e se per caso c'è una panchina in villette piene di erbacce, immondizia e graffiti, di certo è circondata da pipì stagnanti. E chi dovrebbe controllare dov'é? E i vigili dove sono? Ma gli occhi li avete?????????? ..
 
 
#13 michele 2012-07-26 21:09
mi associo a cassamassimese nn c'è altro da dire, bravo e giusta affermazione.
 
 
#12 Differenziamoci 2012-07-26 18:46
Non è necessario andare in Lombardia, ma basta andare a Sammichele, piccolo comune limitrofo, dove addirittura hanno i bidoni per il recupero di olio fritto!
A Casamassima, non fanno uno studio neanche dei cassonetti necessari alle zone, in base alla popolazione.
Il paese verte veramente in uno stato di degrado pazzesco.
E il sindaco, si complimenta pure, con le associazioni che puliscono le aiuole dalla spazzatura, al posto del servizio pubblico!
 
 
#11 anonimo 2012-07-26 17:37
vivo da 37 anni a Casamassima è sinceramente è cambiato poco anzi sono nate nuove strade e palazzi del resto è rimasto quasi tutto uguale. Il mio pensiero è un'altro.1) il Comune deve far capire alla gente cosa significa la raccolta differenziale e solo cosi potrà iniziare un buon lavoro che con il passare degli anni diventerà più efficace; 2) i cittadini Cassamassimesi devono rispettare il servizio che il Comune offre a noi cittadini e solo cosi avremo il nostro paese pulito. Non dobbiamo solo criticare ma essere critici nei nostri confronti perchè la colpa e anche nostra.
 
 
#10 io sono nessuno 2012-07-26 15:02
Se il mitico “Sindaco di tutti” e i mitici “Assessori di tutti” facessero una bella gita in un qualsiasi paese della Lombardia vedrebbero che gestione poliziesca vi è del problema rifiuti. Raccolta porta a porta, ogni giorno un genere di rifiuto. Ampia informazione ai cittadini sul tipo di rifiuto da gettare e delle modalità da adottare.
Sacchetti trasparenti colorati differentemente a seconda del tipo di rifiuto e in maniera che gli operatori vedano se dentro il sacco vi sono rifiuti non consentiti.
Nessun cassonetto e nessuna sporcizia per strada. Deposito di rifiuti ingombranti con accesso tramite tessera personale e nominativa.
Questo per quanto riguarda la civiltà degli abitanti.
Per i furbi: ampia rete di telecamere ad ogni strada, multe condominiali per chi getta rifiuti non consentiti o nei giorni non consentiti e non ritiro della spazzatura. Pagare per non aver adempiuto al proprio dovere brucia a tutti.
Dove vanno a finire gli introiti delle multe sui rifiuti? Nella cassa utilizzata per la manutenzione delle strade.
Se si mette in moto il motore, gli ingranaggi cominciano a girare. Questo vale per i baresi, per i casamassimesi, per i bergamaschi, come per i genovesi.
Gestione ferrea e poliziesca per il bene del paese, degli abitanti e dei loro figli.
AVETE votato un Sindaco buono solo a presenziare, tagliare nastri e automatizzato con la frase: “E’ colpa dell’Ammnistrazione precedente”, beh tenetevi la nostra latrina di paese.
Dopo un anno e due mesi lui e la sua Giunta continuano a nascondersi dietro al dito e voi, suoi elettori, beatevi di aver eletto degli incapaci. Se non mettono in moto gli ingranaggi del cervello, il motore non si metterà mai in moto.
 
 
#9 Giorgino 2012-07-26 13:13
Tutti a casa, in primis chi parlava di area ecologica... SIGNORI "governatori" prima di parlare connettete il cervello, a parole si fa tutto ma.... i fatti sono quelli che contano... Casamassima ormai è nella MERDA e noi VERI CITTADINI paghiamo per spalarla!!!!! Continuate così.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI