Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

DIFESA DELLA LAMA: E' NATO IL COORDINAMENTO UNICO

lama s. giorgio liquami

A seguito dell’incontro tenutosi il giorno 20 maggio 2012 a Casamassima presso il complesso Monacelle, i Comitati cittadini di Casamassima (Agesci Casamassima2, Kasamatta disobbediente, Pro Loco Casamassima e liberi cittadini interessati) e Rutigliano contro lo sversamento dei reflui in Lama San Giorgio, si sono uniti in un unico Coordinamento più forte sul fronte istituzionale, territoriale e logistico.
Questo l’indomani della notizia che l’Acquedotto pugliese ha chiesto pareri e autorizzazioni per costruire una condotta che da Putignano per 15 km circa sboccherà proprio nel bosco di Marcedd’ sversando reflui con una portata di 110 litri/secondo quasi quattro volte più grande di quella di Sammichele.
È evidente che a questo punto si cambia marcia e si prosegue su una strada più insidiosa ma, si spera, porti a risultati più concreti e inequivocabili, senza se e senza ma, a costo di lasciare dietro gli incerti.
Lo spirito: il convogliamento di tutte le forze associative e individuali che con rabbia stanno dicendo ‘no’ allo scempio in lama e sì alla difesa di un bene comune facendo propri l’indignazione e il principio della non violenza.
Gli obiettivi:

• Coinvolgere le popolazioni locali, mostrando le gravi inadempienze decennali dei nostri politici e il grave danno ambientale a cui si sta andando incontro.
• Appoggiare un’alternativa allo sversamento in Lama sostenibile per le tasche e soprattutto per il territorio. 
• Esigere dalle forze politiche locali l’ufficiale dichiarazione della loro posizione sull’argomento e che si assumano le responsabilità derivate.
• L’istituzione del Parco Regionale Lama San Giorgio-Giotta senza reflui.

Il coordinamento intercomunale dei Comitati di Casamassima e Rutigliano

***

Aggiornamento 7 giugno 2012. Su facebook, nel gruppo del Comitato per la difesa di lama San Giogrio Giancarlo D'Addabbo ha pubblicato un post: "Sembra di capire che Vendola dica 'La situazione è tranquilla e non eccezionale, perciò non spetta a me autorizzare, ma alla Provincia. Vedetevela voi'".

Intanto è fissato un Consiglio comunale monotematico per il 20 giugno prossimo alle 18.


Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI