Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

SCUOLA SUPERIORE, IL PRIVATO REPLICA AL SINDACO

scuola superiore progetto

Leggo su Casamassimaweb, a proposito della posa della prima pietra della scuola superiore quanto testualmente segue: "Forse qualcuno non ha capito che l'interesse pubblico va oltre l'interesse privato di qualcuno, e di fronte all'interesse pubblico nessun ricorso, nessuna opposizione doveva essere fatta" (segue: scroscio di applausi dal palco).

 

QUESTA INVECE LA MIA MODESTA RIFLESSIONE: Ecco! La politica incomincia a occuparsi dell'interesse privato perpetrato a "mezzo di ricorso giurisdizionale". Non capisco perché se ne occupi, ma non mi soffermo sul punto.

Spero, però, che la stessa politica, in generale, possa meglio occuparsi dell'interesse privato dei pubblici amministratori (non dei privati)..... magari condividendo che i ricorsi e le opposizioni, almeno in Italia, non devono essere proposti soltanto se vi è il beneplacito dei politici!

Comunque, pazienza, spero che i fatti potranno provare che i lavori relativi alla costruzione della scuola superiore non sono stati bloccati dal ricorso al Tar che il privato ha presentato il 19 marzo 2012. Quei lavori sono stati sospesi dall'impresa appaltatrice, magari per fatti che potrebbero essere anche meramente tecnici, ben nel dicembre 2011. Quindi tre mesi prima della proposizione del ricorso al Tar. Se questo non bastasse, non posso servirvi oltre!

Oltretutto, tra un ricorso e l'altro (ce ne sono ben altri quattro in piedi), lo stesso privato attende che i "padroni" della Maglia P19+V19 (per così come falsamente tracciata su di una Tavola del Piano Regolatore) decidano, dopo aver costruito su di essa un "Bingo" e una "Scuola alberghiera", di rimettere in pristino lo stato di diritto, concedendo al privato proprietario dell’area residua, di esercitare esattamente "il legittimo interesse privato"..... quello del privato naturalmente…. non quello del pubblico amministratore. E scusate se si richiede tanto! Almeno si rimuoverebbe "l'esproprio proletario", di fatto imposto per ben 28 anni, con i consequenziali danni!

E quale sarebbe per il privato il motivo per bloccare i lavori di costruzione della scuola!? Dal canto suo il privato, proprio grazie all'incoraggiamento dell'attuale sindaco, ha già depositato per l'approvazione un nuovo progetto sul residuo di quella Maglia. Lo ha finalizzato ad attività per il pubblico interesse anche se, purtroppo, fortemente penalizzandole nella distribuzione urbanistica per la mancata pianificazione di secondo grado dell'intera Maglia. Pianificazione questa, di notevole importanza giuridica ed economica, visto che è stata messa in piedi dallo stesso Comune di Casamassima, condivisa dal Tar di Puglia - Bari, confermata, almeno sino ad ora, dal Consiglio di Stato.

Questo dovevo per il momento.

Con cordialità, Leonardo Nanna

Commenti  

 
#2 IL CULTO DI MAMMONA 2012-06-04 22:56
Caro sig. Nanna putroppo la politica s'interessa degli affari del privato, eccome! In effetti dovrebbe avere a cuore l'interesse dell'intera Comunità, cosa che discende dal rispetto della programmazione urbanistica effettuata in tempi non sospetti per le scorse Amministrazioni. Il piano regolatore ha voluto, nell'INTERESSE COMUNE, che il suo terreno fosse adibito a parcheggio senza nessuna libera capacità edilizia. Lei per decenni ha deciso di non opporsi a tale programmazione ed ha pagato l'ICI per anni ed anni sul ridicolo valore di 110.000 € circa, mentre i "fortunati" proprietari di suoli edificabili sui quali ancora oggi non si può edificare, e non per loro colpa, si sono svenati nel mentre la crisi incalzante svalutava le loro proprietà. Ora il nostro, anzi il Suo amato sindaco,la incoraggia a presentare un progetto per realizzare su 3800mq di terreno ben 11.000 metri cubici di edifici. Alcuni signori tecnici locali mi dicono che per costruire 11.000 metri cubici servono suoli del valore di non meno di un milione e mezzo di euro. A quale titolo la politica(minuscolo) si affanna e la incoraggia ad incassare un bonus di oltre un milione di euro? E con l'ICI nel frattempo non pagata per anni, come la mettiamo? Quale è l'interesse di chi tanto la sostiene nonostante tutte le cause che ha perso contro il Comune?? Lei scrive del Pubblico e del Privato come se fosse la stessa cosa: mi permetto di spiegarle che il Pubblico DEVE difendere gli interessi della Comunità, mentre il Privato difende solo il suo interesse, anche se si tratta di un milione di euro. Chiaro?
 
 
#1 fair play 2012-06-01 17:04
Condivido la posizione del Signor Nanna. Se ho capito bene il lotto privato in questione è quello intercluso su tre lati dal progetto della scuola. Questo aspetto renderà difficile la progettazione dell'area che necessitava di una progettazione dell'intera maglia...di uno studio preliminare che avrebbe permesso una pianificazione migliore senza danni per nessuno.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI