Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

DALL'UNIONE DELLE DEBOLEZZE. A LAMA S. GIORGIO

trekking lama s. giorgio

 

“Una mattinata indimenticabile nella Lama San Giorgio unendo tante debolezze”, è quanto ci sostiene Dino Lella sabato mattina a conclusione della passeggiata ai microfoni della nostra emittente, che ha avuto il piacere di trasmettere in diretta l’emozionante manifestazione ‘Oltre l’ostacolo, trekking someggiato nella Lama San Giorgio’, sui portali dei comuni di Noicattaro, Casamassima e Rutigliano.

Dino Lella fa parte della cooperativa sociale Csise, che si occupa da venticinque anni di riabilitazione psichiatrica e rifugiati politici e ha sede a Triggiano, ed è fra i promotori della manifestazione che segna il percorso conclusivo di un progetto partito agli inizi del 2011 e finanziato dal Dipartimento delle Pari opportunità e che ha visto la partecipazione di vari associazioni fra le quali Insieme, Legambiente di Noicattaro, gli Scout di Loseto e l’associazione I Tratturi dell'Asinello di Putignano.

“Unione di tre debolezze: gli asini di Martina Franca, i ragazzi della cooperativa sociale e la Lama San Giorgio". I 12 ragazzi impegnati nel percorso di attività di mediazione con l'asino hanno imparato a curare l’asino, ad accudirlo e a rispettarlo, così come a fidarsi l’uno dell’altro a tal punto da realizzare assieme, a passo lento, un percorso di 4 chilometri partendo dagli agri di Casamassima per arrivare alla chiesa dell’Annunziata.

La manifestazione si è conclusa con un pranzo collettivo dove abbiamo potuto assaggiare il cibo preparato

dai manifestanti in un raro clima di benessere collettivo e pace. Vi proponiamo qui le immagini e alcuni video della manifestazione.

Buona Visione!

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI