Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, LO SPRECO DELLE RISORSE

bagni pubblici in area mercatale - 6329

Era costato circa 25mila euro regolarizzare e mettere in funzione i servizi pubblici ubicati nell’area mercatale.

Oggi, o per metà non sono funzionanti oppure sono in condizioni di devastazione: gli atti di vandalismo hanno provocato lo scempio che emerge dalle immagini.

E se i bagni all’interno dell’area funzionano solo al 50% (uno su due), quando vengono aperti, quelli posizionati immediatamente sulla strada di fronte, sono proprio chiusi, offline, diremmo per usare un eufemismo tecnologico. Il bello è che questi bagni dovrebbero restare “sempre” aperti.

bagni pubblici in area mercatale - 6337

Ora certamente, per tornare in condizioni di “normalità” occorrerebbe fare altri lavori di manutenzione, e questo significa trovare altre risorse finanziarie in bilancio. Forse occorrerebbe garantire la vigilanza del servizio?

All’inciviltà non c’è mai fine, e Casamassima pare stia sfondando tutti i primati.

bagni pubblici in area mercatale - 6327

bagni pubblici in area mercatale - 6324

 

bagni pubblici in area mercatale - 6333

 

bagni pubblici in area mercatale - 6325

 


Commenti  

 
#12 B&B 2011-07-28 14:50
Casamassima certamente paga lo scotto di aver raddoppiato la popolazione in pochi anni ma non possiamo non guardare il fatto che a Casamassima le cose sono sempre state un po goffe e tristi..ancora oggi è visibile questo atteggiamento. Le risposte efficaci per far svoltare questo nostro paese esistono ma chissà per quale strana ragione non riescono mai ad arrivare a buon fine. Tra i tanti atteggiamenti negativi che contraddistinguono i casamassimesi c'è la predisposizione al copiare e rubare le iniziative degli altri. Puntualmente nascono due fazioni che poi finiscono per morire entrambi dopo aver rivendicato la primogenitura che non è quasi mai di chi ha fatto il primo passo. Per risolvere la situazione casamassimese si deve essere seriamente interessati a Casamassima..e seguire la politica per far si di non restare puntualmente presi in giro e sopratuto per scegliere le persone migliori di Casamassima..persone che alla fine non vogliono aver più nulla a che fare con il proprio paese.
Infatti il nostro consiglio comunale attuale oltre ad essere vecchio ed incapace (tranne qualche eccezione) non ha freschezza e fantasia..non ha soggetti nuovi tranne qualche forestiero..sempre i soliti noti.
da qui si deduce che non potrà risolvere un bel niente perchè tutti sono in qualche maniera legati nei soliti costumi... dopo qualche timido segnale di cambiamento si capirà che in realtà è tutto come sempre..in larga parte saranno riconfermati i soliti atteggiamenti e i soliti individui e si tirerà avanti..come sempre.
Il nostro paese non riesce a respirare solo perchè abbiamo un guinzaglio al collo che ci è stato sapientemente calzato da alcune famiglie di potere che impediscono ogni eventuale tentativo di cambiamento..anche grazie alle giovani leve che un po inconsapevoli e un po per scarsi principi, gradiscono il 90 gradi e seguire strade + facili. E' ridicolo osservarli ma se la ridono anche i poteri forti. A Casamassima nulla deve cambiare..tutto deve restare immobile anche se in apparente movimento.
 
 
#11 beppe75 2011-07-27 22:46
Siamo qui sempre a piangere sul degrado casamassimese;ogni nuova cosa è destinata all'abbandono ed al degrado:è vero che in altri paesi ,Turi,Sammichele,Conversano,Santeramo,Rutigliano Adelfia, Noicattaro (quest'ultimo a una bella villa comunale con giochi e grandi voliere con varietà di volatili e animaletti) non si nota quello scempio abbastanza evidente che invece e palpabile a Casamassima,forse perché sono paesi radicati al forte attaccamento e alle tradizioni del proprio paese e non vi è stato modo di permettere quella forte colonizzazione avvenuta con facilità a Casamassima, di quella gente esterna che è venuta ad abitarvi perché è economicamente conveniente.Questa gente ha contribuito ad introdurre la COZZAGLIA PIù VERACE, per non parlare del menefreghismo ma sopratutto del criticare in modo spavaldo su quel paese che li ospita ma di cui non hanno rispetto. La colpa di noi Casamassimesi è quella di non impegnarci abbastanza a contribuire a salvaguardare il nostro paese sopratutto nell'impegnarci a seguire più da vicino quello che fanno i nostri figli sforzandoci ad impartire o almeno provare a dare quel minimo di EDUCAZIONE nel rispettare il paese come la propria casa.Chi imbratta i muri,chi rompe le panche,chi rompe i cestini per raccogliere i rifiuti chi spacca le bottiglie sul pavimento etc.etc.sono i ragazzi che colmano l'OZIO col fare queste bravate; per non parlare di chi porta i cani a Cagare nonostante i vistosi divieti e non muniti di apposito raccoglitore, DIVIETI CHE CHI PER PRIMO DEVE FAR RISPETTARE NON SA CHE ESISTONO. Bisogna creare da parte degli organi di controllo una forte repressione. Abbiamo un sistema di video-sorveglianza WIRELESS costato tantissimi mila euro che dovrebbe monitorare proprio quelle zone mostrate nelle foto e soggette al degrado (vedi tvcc installata su palo in Piazza,tvcc angolo Villa comunale,tvcc zona campo sportio e area mercato,tvcc scuole medie ed elementari )questo impianto sta li giusto per monumento e chi sa se a pochi anni dall'installazione funziona ancora; se si beccano i vandali devono essere perseguiti dalla legge nel risarcire i danni provocati. Allora non ROTOLIAMOCI NELLA SOLITA IPOCRISIA nell'attribuire le colpe agli altri OGNI-UNO DI NOI DEVE FARE IL SUO DOVERE,I CITTADINI,POLITICI E ORGANI DI CONTROLLO. Io come casamassimese doc. sono molto triste perché nel mio piccolo assumo quell'atteggiamento e quel comportamento civile che serve a rispettare l'ambiente pubblico che ci appartiene,ma sono inerme d'innanzi a quella enorme massa di maleducati e bastardi che non hanno rispetto nemmeno di loro stessi e figuriamoci poi del Paese. Sono sicuro che questi elementi se vedessero i propri figli a imbrattare i muri e a rompere le cose piuttosto che dargli quattro ceffoni e rimproverarli gli farebbero un plauso e una risata alle loro bravate.Mam c stam frcat!!! Noto con dispiacere che passa il tempo e Casamassima e sempre più DEBUSCIATA
 
 
#10 tonia cipriano. 2011-07-27 17:27
secondoquintoprimo,nonsolo ci sono foto e denuncie su casamassima.web, ma se si fa un giro, su altre pagine che parlano del degrado a casamassima, vedrà foto del pantano che si forma in quella zona, proprio perchè li vicino abitano persone che hanno cercato di combattere il degrado, ma a lavà la cap a ciucc, si perd timb acqu e sapon.........in via rutigliano ho scattato foto del degrado nel 2009, appena puliscono, mettono di nuovo di tutto, in via pacinotti oggi, per chi ne avesse bisogno c'è un materasso matrimoniale, prezzo stracciato, ovunque, ovunque, i casamassimesi ............predicano bene e razzolano male.
 
 
#9 redazione. 2011-07-27 16:05
secondoquintoprimo, se si fa un giro nel sito troverà una serie di articoli anche sulla discarica da lei citata (da almeno un anno monitoriamo la zona e proprio ieri abbiamo acquisito nuovi elementi), oltre al parchetto di via Sammichel, le discariche di via Adelfia e quelle di amianto in piena campagna.
Buona ricerca e buona lettura.
 
 
#8 secondoquintoprimo 2011-07-27 15:54
A parte ciò, qualcuno s'è reso conto che ogni qual volta si parla di questo argomento la zona in questione è quella di via Conversano (e traverse)?

Se pochi post fa si stava mostrando l'inciviltà degli abitanti a ridosso di via Michelangelo, oggi parliamo della zona mercatale, ma sino a pochi giorni fa si dibatteva sulla piazzetta di via Azzone.
Qualcuno, però, non ha ancora parlato della palude di via Botticelli (alle spalle del nuovo palestrone)o della discarica a cielo aperto del ponte di via vacchia Rutigliano...e chissà quante cose non sono portate alla ribalta della cronaca locale per la svogliatezza o l'incuria degli stessi cittadini.

E' ovvio che quelle parti c'è qualcosa che non funziona a dovere, ma se le autorità giocano a fare gli indiani e pensano soltanto a riscaldare la propria poltrona allora ci sarà bisognio di alzare un tantino i toni e portare sul posto Sindaco, Giunta al completo e forze dell'ordine...e vigilare sul comportamento di tutti i nostri concittadini, perchè questo stato d'abbandono è soprattutta colpa nostra!
 
 
#7 casamassimese 2011-07-27 15:16
..ma come si fa a civilizzare i casamassimesi se qui da noi si assiste all'inverosimile. Dai professionisti, che dovrebbero essere i più etici, si inizia a percepire un odore malsano fatto di atteggiamenti sporchi che di certo non sono un buon esempio. Si dovrebbe iniziare a cambiare la classe dirigente di questo paese incivile e non dai cittadini. Se Casamassima è ridotta male è solo perchè da troppo tempo è stata governata da persone che non hanno dato un buon esempio sia in politica che in tutte le attività economiche e culturali. Fino a quando non ci sarà un ricambio assoluto della classe dirigente non ci potrà essere nessun cambiamento. ..ma i padri hanno gia "piazzato" i figli nei punti nevralgici di ogni cosa...e ovviamente non si muove nulla senza il benestare dei soliti noti.. e sono molti gli individui che preferiscono restarne fuori.. e da qui che nasce la nostra inciviltà che poi trova sfogo negli atti vandalici e nella mancanza di legame con il proprio paese.
 
 
#6 xhampster 2011-07-27 14:24
il degrado del paese non e tutta colpa delle nostre amministrazioni, ma anche di molti cittadini luridi e disonesti, che non si meritano di abitare nel nostro bel paese, perche casamassima e u bel paese se tutti i cittadini pubblici e privati facessero la loro parte ad essere rispettosi uno degli altri !
 
 
#5 gigi 2011-07-27 14:06
il problema di casamassima e dovuto al non controllo del territorio da parte delle autorità locali
 
 
#4 casamassimese 2011-07-27 13:55
provate a farvi un giro per i giardini appena ripuliti cosi potrete capire la nostra inciviltà.
Come facciamo ad uscirne fuori?
Certamente la colpa è dei cittadini ma chiediamoci il perchè accade a casamassima e non a Turi o a Sammichele o meglio a Conversano.
La classe politica non deve solo sanare una situazione ma deve far in modo che non capiti più....da qui si capisce veramente l'abilità di una amministrazione.
 
 
#3 Nicola Pastore 2011-07-27 13:45
...cara Marianna il problema è sempre quello,prima di realizzare qualsiasi cosa,bisogna chiedersi in quale contesto sarà edificato.In parole povere: se non civilizzi i casamassimesi come fai a civilizzare Casamassima!!!!!!
 
 
#2 io 2011-07-27 13:30
che schifo!Ma perchè siamo così?Hanno ragione a chiamarci terroni, ce lo meritiamo
 
 
#1 mariannaquarto 2011-07-27 13:26
.....e adesso?? voglio proprio leggere i commenti....con chi vogliamo prendercela adesso se non con i nostri concittadini che hanno distrutto, deturpato e reso inacessibile qsti luoghi. si manca di rispetto cosi nnn solo a tutti noi ma soprattutto ai commercianti che il sabato partecipano al mercato che sono costretti a fare altrove i loro i bisogni in condizioni poco igieniche e decorose......e loro lavorano!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI